L’estate e’ al massimo dello splendore qui a New York, e durante i week end molti newyorkesi e turisti si recano alle spiagge della City. Sebbene il mare non sia a livello delle Keys, e’ sempre invitante in questi caldi giorni di Luglio. E dal Lunedi’ al Venerdi’ noi siamo i primi a sognare un tuffo nelle fredde acque dell’oceano. Tuttavia la nostra voglia di mare e’ svanita completamente circa 5 minuti fa quando nello stupore piu’ plateale abbiamo letto di squali al largo delle coste di New York. Si avete capito bene, squali. E non squali sotto forma di umani e identificati con titolo di colleghi. Squali bianchi vispi e affamati. La U.S. Coast Guard ha diramato un comunicato di pericolo squali bianchi per tutta la costa est degli Stati Uniti. Specialmente al largo del Massachusetts. Tuttavia nel cercare piu’ informazioni su questi squali bianchi americani ci siamo imbattutti in diversi articoli riguardanti avvistamenti o incontri con squali bianchi al largo della City. Un pescatore settimana scorsa e’ stato morso da uno squalo durante una battuta di pesca – fortunatamente per lui la ferita non e’ risultata molto profonda. Due squali sono stati visti al largo delle coste del New Jersey e a Montauk un pescatore ha portato a riva un esemplare di squalo bianco. Insomma se in visita a New York non riuscite a resistere al richiamo dell’oceano e ad un incontro ravvicinato con il predatore piu’ antico al mondo, vi consigliamo di recarvi al MET ad osservare l’opera di Damien Hirst, “Lo Squalo” appunto. Quanto meno quello non dovrebbe mordere!

Altri Articoli:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *