Il caldo che in questi giorni sta attanagliando New York sembra una poco simpatica legge del contrappasso: dopo esserci lamentati per tutto l’anno scorso della pessima estate 2009 che abbiamo vissuto nella City, ecco arrivare la VERA estate newyorkese — che sembra portarsi il caldo di due estati.

Ovvio, ci piace cosi’ — che estate sarebbe senza il caldo?

Ma se capitate a New York in questi giorni, cercate di limitare le vostre attivita’ turistiche a passeggiate con molte pause in bar o negozi (ottima scusa!), stare il piu’ possibile al fresco e attendere il fine settimana (che dicono dara’ un poco di tregua a noi poveri mortali costretti a rimanere in citta’).

In particolare, due sono i consigli che la citta’ stessa sta dando a tutti i cittadini per evitare malesseri o malori collegati al troppo caldo:

1. Durante le ore piu’ calde, nel caso non aveste un condizionatore in casa, cercate sul sito dell’Office Emergency Management i centri rinfresco (Cooling Center) piu’ vicini a voi. New York infatti ha aperto proprio ieri zone rinfrescate, solitamente in asili o centri anziani, per chi soffre il caldo e non ha altro posto fresco dove andare.

2. Da oggi, sono aperte anche le piscine pubbliche. Cercate quella piu’ vicina a voi su questo sito, e tuffatevici. State attenti pero’ alle condizioni dell’acqua: molto spesso infatti i senzatetto utilizzano le piscine pubbliche come loro vasca da bagno personale. Fate un giro di ricognizione prima di entrare, o scegliete di andare in una piscina rooftop, come quella dell’hotel Gansevoort. Decisamente piu’ posh, quest’ultima soluzione vi fara’ oltretutto vivere l’emozione di mischiarvi all’elite newyorkese.

Altri Articoli:

3 Comments on Ma che caldo fa a New York?!

  1. claudia
    8 luglio 2010 at 12:08 (7 anni ago)

    nn ci credo!! i centri di rinfresco…ahahaahah che americanata!!! pero’ devo dire che mi sarebbero molto utili…anche qui si muore di caldo!!

  2. Gianluca
    15 luglio 2010 at 07:31 (7 anni ago)

    Sarà pure un’americanata, ma è da queste cose che si vede il senso civico di un popolo. Quì a parte gli allarmi del telegiornale che ti avvisano che la settimana sarà torrida, non c’è nulla a valle di questi avvisi. Un anziano solo in casa, senza A/C e impossibilitato ad andare in un centro commerciale (ecco i nostri cooling centers), schiatta e nessuno neanche se ne accorge.
    Poi per non parlare delle piscine pubbliche, che quì con il cavolo che sono gratuite….e anche se non ci vanno i senzatetto, ti devi cmq fare un giro per vedere se l’acqua è pulita…. ;-))

1Pingbacks & Trackbacks on Ma che caldo fa a New York?!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *